Tecnologie per una mungitura delicata, rapida e completa
Case Study
Dimentica l'ansia da assistenza:
 

Allevamento Gaiani

Nel cuore dell’Emilia, al confine tra le Terre Verdiane e la piccola Versailles della bassa, Colorno, si trova l’azienda dei Gaiani, famiglia di allevatori da oltre tre generazioni.
Determinazione, tanto lavoro, sudore e passione sono gli ingredienti che hanno da sempre alimentato la crescita di uno degli allevamenti di riferimento per la produzione di Parmiggiano Reggiano. Crescita che oggi ha portato all’inaugurazione della nuova stalla, uno strumento all’avanguardia che unisce bellezza a funzionalità, tecnologia a praticità. Le soluzione adottate migliorano la gestione della mandria, ottimizzando spazi e costi di gestione e mano d’opera.
Ad esempio, l’orientamento della copertura rispetto alla direzione principale del vento e l’inclinazione delle falde favorisce l’effetto camino e l’evaporazione dell’ammoniaca; la presenza di doppie tende basculanti laterali permette il frazionamento delle correnti d’aria a seconda delle stagioni, garantendo comunque un’ottimale diffusione della luce all’interno dello stabile, fenomeno garantito anche dalla presenza di pannelli in policarbonato trasparenti inseriti nella corpetura.

Per il risparmio energetico sono state adottate diverse soluzioni, come l’impiego di pannelli solari per la produzione di acqua calda, l’utilizzo di uno scambiatore di calore sulla mandata latte dalla sala mungitura al frigo e un sistema di recupero delle acque di lavaggio di impianti e refrigerazione per la pulizia di superfici destinate al transito e contenimento delle bovine. Per migliorare l’efficienza dello scambiatore di calore, l’impianto di mungitura BouMatic prevede il pilotaggio della pompa latte tramite l’inverter Optiflow, il quale mantiene costante il flusso di latte verso il frigo, riducendo la velocità di pompaggio e il numero di inneschi della pompa: il trasferimento del latte risulta pertanto estremamente delicato, e riduce drasticamente il consumo di energia elettrica e l’usura della tenuta.

Per la produzione del vuoto, si è adottata la pompa a lobi AirStar anch’essa pilotata da inverter, il quale garantisce un abbattimento di consumi energetici durante la mungitura anche del 70%. Infine, lo spingivacche Escorter100, che consiste in un telaio a ponte con barriera sollevabile per la separazione dei gruppi di mungitura, è mosso da due motori elettrici pilotati da inverter che comportano un consumo orario paragonabile a quello di un normale asciugacapelli.
Dal punto di vista gestionale, l’installazione prevede il riconoscimento delle bovine e monitoraggio dell’attività motoria tradizionale e periodica tramite i podometri Heat Seeker II, misuratori del latte Smart Meter con display Touch Point dai quali sono raggiungibili tutti i dati presenti nel gestionale e la visualizzazione della situazione in mungitura, vasche di detersione e disinfezione podali automatiche Step Guardian e i cancelli deviatori Sort Gate per la separazione automatica delle bovine in uscita alla sala mungitura.

Tutte le apparecchiature fino a qui citate sono collegate al sistema Smart Dairy di BouMatic, l’unica piattaforma tecnologica presente sul mercato capace di centralizzare la gestionre delle periferiche in un unico software. Gaiani utilizza Herd Metrix come unica interfaccia per il monitoraggio e la gestione di tutti i dati derivati dalla stalla.


Tour 360°:
clicca sull'immagine per esplorare l'allevamento


Xpw
allevamento Gaiani

Localizzazione:
Provincia di Parma
Allevamento:
Razza Frisona
Produzione:
Parmiggiano Reggiano
Impianto:
Sala Parallelo Xpressway Supreme 12+12